I modelli 730 con un credito superiore a 4000 euro saranno preventivamente controllati e il rimborso verra’ effettuato dall’Agenzia delle Entrate

Lo prevede il comma 586 della Legge di Stabilità. I modelli 730 presentati sia dai lavoratori dipendenti con sostituto, che da quest’anno anche da dipendenti senza sostituto, da cui scaturirà un rimborso superiore a 4000 euro, entro sei mesi dalla scadenza dei termini previsti per la trasmissione, subiranno una verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate, che controllerà sia i documenti da cui scaturisce il credito che la spettanza delle detrazioni per carichi di famiglia.
Il controllo sarà effettuato anche se il credito di imposta scaturisce da eccedenze d’imposta derivanti da precedenti dichiarazioni.
Successivamente al controllo il rimborso spettante sarà erogato dall’Agenzia delle entrate.
Questo, in termini pratici, vuol dire che il rimborso dal prossimo anno non arriverà nelle tasche dei dipendenti nei mesi di luglio-agosto ma presumibilmente entro dicembre. Si attendono comunque chiarimenti sull’esatta portata della norma. Non si capisce infatti se tutte le dichiarazioni saranno controllate o solo a campione.
Hai letto: I rimborsi del 730 avranno un controllo in piu’ con rimborso superiore a 4.000 euro scritto il: 08/01/2014 da Studio Pusceddu » Tags: , , , ,

Lascia un commento